La naturalizzazione ordinaria

Le cittadine e i cittadini svizzeri possiedono sempre anche la cittadinanza di (almeno) un Cantone e di (almeno) un comune. Le straniere e gli stranieri che si fanno naturalizzare secondo la procedura ordinaria passano attraverso tutte e tre le fasi: il Cantone e le autorità comunali garantiscono il diritto di cittadinanza cantonale e comunale e la Confederazione rilascia l’autorizzazione di naturalizzazione.

I Cantoni (e i comuni conformemente al diritto cantonale) prescrivono i propri termini di domicilio della durata di almeno due e massimo cinque anni. La Confederazione da parte sua prescrive che le persone in possesso di un permesso di domicilio dimostrino di aver soggiornato in Svizzera per complessivamente dieci anni, di cui tre negli ultimi cinque anni precedenti la presentazione della domanda.

Ma gli anni trascorsi in Svizzera non vengono computati sempre allo stesso modo:

  • Vengono computati per intero gli anni con un permesso di dimora o di domicilio (permesso B o C) e la durata di soggiorno con una carta di legittimazione rilasciata dal DFAE o un titolo di soggiorno equivalente.
  • Vengono computati per metà gli anni che le persone hanno trascorso in Svizzera con ammissione provvisoria (permesso F).
  • Non vengono computati gli anni che i richiedenti asilo hanno trascorso in Svizzera (permesso N).
  • Vengono computati il doppio gli anni che i ragazzi di età compresa tra 8 e 18 anni hanno trascorso in Svizzera; ma devono aver vissuto almeno sei anni in Svizzera per poter presentare una domanda di naturalizzazione ordinaria.

Per le persone che vivono in un’unione domestica registrata con una cittadina o un cittadino svizzero, si applica una durata di soggiorno ridotta: possono presentare una domanda di naturalizzazione ordinaria se hanno soggiornato in Svizzera per complessivamente cinque anni di cui un anno precedente la presentazione della domanda e vivono in Svizzera da tre anni.

Altre domande?

Sul sito web ch.ch scoprite dove poter ottenere il modulo di richiesta, e individuate quali sono le autorità che possono rispondere alle vostre domande.

Ulteriori informazioni sono disponibili sui siti Internet della Segreteria di Stato della migrazione SEM e di ch.ch

Ultima modifica 31.05.2020

Inizio pagina