Citoyenneté

Che significa essere cittadini? Tra i vari aspetti che definiscono tale nozione figurano l'impegno in seno alla società, il fatto di partecipare alla vita in Svizzera e di contribuire a forgiare la società. Le possibilità partecipative sono garantite da diversi diritti individuali. La popolazione ha così la possibilità di influire sul discorso politico e sui processi decisionali. Allo stesso tempo è chiamata ad i propri obblighi, tra cui quello di pagare le imposte. Lo vediamo, il ruolo del cittadino comporta numerosi aspetti e non si limita alla semplice cittadinanza. Quest'ampia accezione del termine di cittadino corrisponde alla nozione francese di «citoyenneté» , che si può tradurre con «cittadinanza attiva».

  • Cosa implica la partecipazione attiva alla società?
  • In che modo va vissuta la «cittadinanza attiva»?
  • Quali possibilità possono essere create affinché i cittadini svizzeri possano essere considerati in Svizzera alla stregua di «citoyens», risp. di cittadini?
  • Perché la partecipazione politica della popolazione straniera è importante per la democrazia?

Cosa implica la citoyenneté?

Per citoyenneté s'intende la partecipazione di una persona alla società e il suo concorso a forgiarla. In tale contesto la popolazione può influire in vario modo sulla politica. Può ad esempio partecipare a discussioni politiche e lasciarsi coinvolgere nel processo politico formando la propria volontà ed esprimendo la propria opinione. Questa forma di partecipazione politica può rivestire una forma individuale (ad es. impegno a favore del quartiere abitativo) o associativa (partecipazione a sodalizi, associazioni e commissioni a livello locale o nazionale). Ne consegue una cittadinanza attiva in quanto il singolo s'investe per la collettività o si confronta in maniera fondamentale con gli sviluppi della società.

I cittadini aventi diritto di voto e di elezione a livello nazionale, cantonale o comunale godono di un'ulteriore possibilità di partecipazione politica. Tuttavia non tutta la popolazione ha accesso in egual misura a tale forma di partecipazione politica. Gli stranieri sono esclusi dal diritto di voto e di elezione a livello nazionale. In parte, tuttavia, tale possibilità è aperta loro a livello cantonale o comunale. Infatti alcuni Cantoni e Comuni hanno introdotto il diritto di voto per gli stranieri.

Diritti politici e forma di participazione

Panoramica del diritto di voto per gli stranieri in Svizzera


Perchè citoyenneté?

Democrazia

Democrazia significa «sovranità popolare». In questo senso, la democrazia della Svizzera è legittimata dalla sua popolazione. La popolazione residente permanente della Svizzera annovera però anche 1,7 mio di stranieri, di cui 860'000 vivono in Svizzera da oltre dieci anni e 350'000 vi sono addirittura nati. Se questa importante fetta della popolazione è esclusa dalle forme istituzionalizzate di partecipazione politica, si pone il quesito della legittimità di tale esclusione dal punto di vista democratico. L'avvenire della democrazia svizzera rischia di essere compromesso non solo da una partecipazione politica lacunosa, ma anche dall'esclusione di un'importante fetta della popolazione.

Integrazione

Partecipando alla vita politica, la popolazione straniera assume delle responsabilità ed è riconosciuta come parte integrante della società. Pertanto la partecipazione politica ha tutta la sua importanza per la coesione della società. In tal senso è un fattore essenziale d'integrazione sociale: incoraggia il confronto attivo con la società, invogliando la popolazione a impegnarsi attivamente. La partecipazione politica è pertanto una dimensione indispensabile dell'integrazione globale della popolazione straniera.

Conferenza tripartita delle agglomerazioni 2009: Avenire della politica svizzera d'integrazione
tedesco
francese


Raccomandazioni

terra cognita

Manifestazioni

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 17.12.2018