Pari trattamento per partner registrati e coniugi nella procedura di naturalizzazione

La Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale CIP-N intende garantire ai partner registrati di nazionalità straniera il medesimo trattamento riservato ai coniugi stranieri per quanto riguarda l’acquisto della cittadinanza svizzera.

Secondo la CFM, le proposte della CIP-N vanno nella direzione giusta, tuttavia la CFM ritiene che la parità di trattamento non vada perseguita mediante una modifica costituzionale ma che bastino a tal fine alcune modifiche di legge. Respinge pertanto la proposta revisione parziale della Costituzione federale (art. 38 cpv. 1 e 2 Cost.) e caldeggia invece la modifica della legge sulla cittadinanza (complemento nLCit art. 21 cpv. 5 e stralcio dell’art. 10 nLCit). Propone altresì di completare conseguentemente l’articolo 36 LUD.

Ultima modifica 27.05.2015

Inizio pagina

https://www.ekm.admin.ch/content/ekm/it/home/aktuell/stellungnahmen/2015/2015-05-20.html