Libretto per stranieri biometrico: proposta di estensione della cerchia di beneficiari

Informazioni, CFM, 26.06.2013

In base al regolamento (CE) n. 1030/2002, che rientra nell’Accordo di Schengen, dal 24 gennaio 2011 la Svizzera rilascia alla maggior parte dei cittadini di Stati terzi un libretto per stranieri munito di un chip contenente dati biometrici. Secondo detto regolamento, la Svizzera è libera di estendere la cerchia di beneficiari del libretto per stranieri biometrico ad altri gruppi di cittadini di Stati terzi, cosa che l’Ufficio federale della migrazione UFM propone ora di fare. A tal fine occorre rivedere l’ordinanza sull’ammissione, il soggiorno e l’attività lucrativa (OASA). Le modifiche interessano 20 000-30 000 cittadini di Stati terzi soggiornanti in Svizzera, familiari di cittadini dell’UE/AELS.

A parere della Commissione federale della migrazione CFM, alle persone che vivono e lavorano legalmente in Svizzera devono, nella misura del possibile, applicarsi le stesse regole. Ritiene che il prezzo dei libretti per stranieri debba essere uguale per tutte le persone in possesso dello stesso titolo di soggiorno, che si tratti di documenti biometrici o no. Sempre secondo la CFM, la durata di validità del documento deve essere la stessa per tutti i titoli di soggiorno, a prescindere dalla legge cui sono assoggettati gli interessati (ALC o LStr).

Per l’UFM la revisione e l’attuazione delle leggi sull’asilo, sugli stranieri e sulla cittadinanza rappresentano tre «cantieri» importanti. Secondo la CFM, attualmente l’onere per un’estensione parziale della cerchia dei beneficiari di libretti per stranieri biometrici non è giustificabile. Consiglia all’UFM di prendersi il tempo necessario per valutare l’opportunità di rilasciare — in alternativa al documento cartaceo e a complemento del libretto per stranieri biometrico — un documento sotto forma di una carta non biometrica per i cittadini dell’UE/AELS e di Stati terzi titolari di un libretto per stranieri G, N, F, S o Ci. La CFM è inoltre del parere che un simile progetto richieda una pianificazione a lungo termine e che non sia attuabile entro novembre 2013.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 26.06.2013