Informazioni per i media 2017

Comunicati (18.12.2017 - CFM)

Preparare la società all’integrazione

Un’integrazione riuscita presuppone l’impegno degli immigrati ma anche un atteggiamento d’apertura della società d’accoglienza. L’attuale dibattito politico si focalizza tuttavia sempre più sul percorso individuale d’integrazione, attribuendo la responsabilità esclusivamente agli immigrati. Ciò emerge ad esempio dalle ordinanze concernenti la nuova legge sugli stranieri e sull’integrazione, nonché dal diritto in materia di cittadinanza, che prevede l’esame dell’adempimento dei requisiti per l’integrazione. In occasione della Giornata internazionale dei migranti, la Commissione federale della migrazione CFM rammenta la sua posizione e presenta delle raccomandazioni, in cui ribadisce l’interpretazione dell’integrazione come un processo dinamico che riguarda la società intera e chiama in causa anche la società di accoglienza.

Comunicati (08.11.2017 - CFM)

Ripensare lo Stato: frontiere e nuove patrie

Le frontiere introducono un certo ordine territoriale e attribuiscono giuridicamente le persone a un territorio statale concreto. Linee di demarcazione immaginarie nate dal nostro modo di concepire la realtà suddividono le persone in categorie sociali e contesti vitali diversi. Eppure la nostra realtà quotidiana – l’organizzazione del tempo libero, gli intrecci economici e i processi lavorativi, le nostre interazioni come anche la nostra autopercezione – è viepiù transfrontaliera. Come influiscono queste frontiere fisiche e immaginarie, ovvero come influisce il loro affievolirsi, sulla vita delle persone e sullo Stato? Queste domande saranno al centro del convegno della CFM di quest’anno, che si terrà il 9 novembre e durante il quale oseremo gettare uno sguardo visionario a nuove patrie oltre la nozione di frontiere.

Comunicati (26.09.2017 - CFM)

Raccomandazioni per il riassetto del settore dell’asilo: focus sulla concessione della protezione

Con il riassetto saranno introdotte procedure celeri che modificheranno radicalmente l’impostazione dell’intero settore dell’asilo. La Commissione federale della migrazione CFM raccomanda di accordare la massima priorità all’idea di protezione. Il rispetto delle esigenze delle persone bisognose di protezione, la loro integrazione quanto più possibile veloce e l’efficacia delle procedure saranno i criteri in base ai quali dovranno essere misurate la credibilità e la qualità delle procedure d’asilo.

Comunicati (12.09.2017 - CFM)

CFM e FSAG sostengono la partecipazione politica dei giovani

«Citoyenneté» – Sotto questa insegna, la Commissione federale della migrazione CFM e la Federazione svizzera delle attività giovanili (FSAG) sostengono la partecipazione politica dei giovani. L’obiettivo di questo partenariato è di rafforzare ulteriormente la codecisione e la partecipazione dei bambini e dei giovani in seno alla società. La CFM e la FSAG sono convinte che una maggiore partecipazione politica dei giovani sia pegno di coesione sociale anche per il futuro.

Comunicati (22.05.2017 - CFM)

«Nel piccolo fare grandi cose»

La giornata nazionale relativa al programma di promozione «contakt-citoyenneté» prevista per il 23 maggio 2017 presso l’Hôtel de Ville a Berna è incentrata sull’impegno volontario della società civile per la convivenza interculturale. 150 esperte ed esperti, promotori di progetti e persone interessate si confrontano sulle molteplici sfide sviluppando nuove idee e approcci. Tali iniziative cittadine sono un importantissimo pilastro nella promozione dell’integrazione. Attivare questo potenziale presso la popolazione è l’obiettivo a cui mira il programma «contakt-citoyenneté», un impegno comune della Commissione federale della migrazione e del Percento culturale Migros.

Comunicati (04.04.2017 - CFM)

Che cosa vuol dire essere in fuga?

Ogni giorno ci giungono nuove immagini di persone costrette a fuggire. Ma che cosa significa dover abbandonare la casa, il lavoro, la famiglia, il proprio Paese? La mostra FUGGIRE, allestita nel Museo cittadino di Aarau, consente alle visitatrici e ai visitatori di farsi un’idea di che cosa vuol dire vivere questa esperienza. Dopo il successo riscontrato presso il museo nazionale di Zurigo, la mostra itinerante FUGGIRE sarà visibile dal 6 aprile al 17 settembre 2017 al museo cittadino di Aarau. Dal 18 maggio 2017 sarà completata mediante 10 storie di fuggiaschi stabilitisi nella capitale argoviese. L’inaugurazione avrà luogo il 5 aprile 2017.

Comunicati (21.03.2017 - CFM)

Nuovo statuto di protezione con prospettiva di restare in Svizzera in sostituzione dell’ammissione provvisoria

Berna. La Commissione federale della migrazione sottolinea l’urgenza di sostituire l’ammissione provvisoria, misura sostitutiva rivelatasi insoddisfacente, mediante un nuovo statuto di protezione. Plaude pertanto agli sforzi profusi dal Consiglio federale alla ricerca di alternative all’ammissione provvisoria. Il rapporto del Consiglio federale «Ammissione provvisoria e persone bisognose di protezione: analisi e possibilità d’azione» propone tre varianti. La CFM predilige la seconda opzione d’azione, che prevede la creazione di un nuovo statuto. Il nuovo statuto dovrebbe tuttavia delimitare chiaramente l’entità del carattere temporaneo.

Comunicati (09.03.2017 - CFM)

Storie di migrazione e appartenenze

Berna. Il numero di persone con un passato migratorio aumenta di continuo. Che implicazioni ha questo fenomeno per una società e come viene affrontato? Come si collocano le persone, con o senza esperienze migratorie? Quanto conta poter chiamare un luogo «casa mia», la «mia patria»? La Commissione federale della migrazione CFM affronta queste domande nel nuovo numero di terra cognita.

Comunicati (13.01.2017 - CFM)

Naturalizzazione agevolata per i giovani della terza generazione

Berna. Uno straniero residente in Svizzera su quattro è nato nel nostro Paese. In molti casi già un genitore o un nonno è nato o cresciuto in Svizzera. Questi nipoti di immigrati fanno parte della nostra società. Stranieri, lo sono soltanto sulla carta. Il 12 febbraio Popolo e Cantoni decideranno se concedere la naturalizzazione agevolata ai giovani stranieri della terza generazione bene integrati. La Commissione federale della migrazione CFM appoggia la modifica costituzionale: è ora che la Svizzera riconosca i propri figli!

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 13.01.2017

Contatto

Sibylle Siegwart Commissione federale della migrazione
T
+41 58 465 85 02
Contatto